Club per voi

Storia del Giappone

Storia del Giappone

AUTORE: Rosa Caroli - Francesco Gatti

PAGINE: 408

CODICE PRODOTTO: 843284

EDIZIONE: LATERZA

PREZZO EDITORE: 22.00 €

PREZZO OFFERTA: 0.90 €



Un saggio completo e aggiornato racconta il Paese del Sol Levante

Dalla preistoria al disastro di Fukushima, due illustri studiosi ci spiegano come e quanto è cambiata la patria dei samurai.



Paese pieno di contrasti e ricco di fascino, il Giappone suscita nel mondo occidentale un misto di interesse e diffidenza. Interesse perché, oltre a essere la terza economia mondiale, ha dimostrato di avere una forte capacità di attrazione culturale, come testimonia la diffusione di fenomeni quali il kosupure (meglio noto come cosplay), il successo dell’estetica "minimal" o la passione per il judo, i manga, il sushi. Diffidenza per il fatto di essere una realtà lontana, che sfida le nostre categorie interpretative. A ridurre le distanze interviene questo libro, che, dalla preistoria a oggi, ce ne mostra l’evoluzione: le origini e la transizione alla prima età feudale, la nascita dello Stato nazionale e la prima espansione, le due guerre mondiali e il crollo dell’Impero, il "miracolo economico" e la crisi nucleare di Fukushima, insieme ai mutamenti intervenuti nel mondo del lavoro, nella famiglia e negli stili di vita. Un’opera intrigante e di grande ricchezza, che ha il merito di ampliare il nostro sguardo sul Paese del Sol Levante.

Rosa Caroli insegna Storia del Giappone presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. È autrice di numerosi lavori sull’evoluzione dello stato nazionale, le minoranze, le ideologie coloniali, le politiche identitarie nel Giappone moderno e contemporaneo. Tra le sue pubblicazioni, Il mito dell’omogeneità giapponese: storia di Okinawa.

Francesco Gatti ha insegnato Storia del Giappone presso l’Università di Bologna e Storia dell’Asia Orientale e Sud-Orientale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Tra le sue opere: Il Giappone contemporaneo. 1850-1970, Il fascismo giapponese e Storia del Giappone contemporaneo.