Club per voi

L'insurrezione fascista

L'insurrezione fascista

AUTORE: Mimmo Franzinelli

PAGINE: 360

CODICE PRODOTTO: 884122

EDIZIONE: MONDADORI

PREZZO EDITORE: 23.00 €

PREZZO OFFERTA: 3.00 €



A un secolo dall'evento che cambiò la storia europea del Ventesimo secolo

Chi erano le camicie nere e come riuscirono a conquistare il Paese? Un'immagine inedita del momento culminante dell'eversione fascista.

Minimizzata o persino liquidata come folkloristica "passeggiata verso la capitale", la marcia su Roma che portò Mussolini al potere nell'ottobre 1922 non fu un evento a sé stante ma l'apice di una strategia di lungo respiro avviata sin dall'autunno 1920 e imperniata sull'assalto delle bande fasciste agli avversari politici. Attingendo a una grande quantità di documenti, anche inediti o poco noti, Mimmo Franzinelli ricostruisce le motivazioni e il senso della partecipazione di decine di migliaia di giovani a una mobilitazione senza precedenti, animata da una passione patriottica inculcata e incanalata dal duce con ambizioni di potere. Un evento che la propaganda fascista trasformò nella pietra angolare della costruzione del regime, in un'elaborazione mitica le cui tracce sopravvivono ancora oggi nell'immaginario comune.

Mimmo Franzinelli
Storico del fascismo e dell'Italia repubblicana, membro della Fondazione «Ernesto Rossi - Gaetano Salvemini» di Firenze, è autore di numerosi volumi, fra cui Guerra di spie, Il piano Solo, Il prigioniero di Salò, Il duce e le donne, Bombardate Roma!, Disertori, Il Tribunale del duce, Tortura, Fascismo anno zero, Il filosofo in camicia nera e, con Alessandro Giacone, 1960. L'Italia sull'orlo della guerra civile.

«Ricostruisce, in questo ampio saggio, sulla base di una documentazione inedita o poco nota, il retroterra e la protostoria della marcia su Roma, insieme con i protagonisti e gli avversari di quell'evento».
archiviostorico.info